i cataloghi
Il gusto della contaminazione
Percorsi di stile nelle arti italiane
Anno: 2015
Pagine: 160
Genere: arte
Formato: 24x28 cm
ISBN: 978-88-98420-31-5
Prezzo: 20,00 €
A cura di: Pietro Cantone e Sonia Veronesi
testi di
Gian Carlo Muzzarelli, Valerio Massimo Manfredi, Maria Carafoli,
Pietro Cantore, Sonia Veroni, Elisabetta Barbolini Ferrari

Il progetto di questa mostra nasce dall’idea di costruire un possibile itinerario che indaghi le contaminazioni tra il mondo della moda, dell’arte e del buon cibo, tutto Made in Italy. In occasione di EXPO, la più grande esposizione universale dedicata alla nutrizione, è nato quindi un percorso emotivo tra oggetti molto diversi tra loro che dialogano attraverso legami visivi talvolta immediati o relazioni più intime e complesse in un confronto insolito tra le Arti.
Pescando nell’immaginario di Fausto Melotti, i teatri sono le cornici entro le quali s’iscrivono le relazioni tra gli oggetti.
In Animalia la fauna diventa ispirazione per la moda che incorona il più comune degli animali, il gallo, o il più temuto dei predatori, il lupo, a icone di stile. Si tessono relazioni con le più tradizionali nature morte del Seicento e Settecento, mostrando come il cibo da sempre sia nutrimento per il corpo e per lo spirito. Si rincorrono così prede e predatori in un teatro di vita, dove bellezza, preziosi ricami, incanto, maestria sartoriale e libagioni si scontrano con la bestialità dell’essere in una allegoria dei tempi moderni.
Tuttifrutti è l’omaggio alla ricchezza di colori e forme che la natura ci regala. Da sempre frutta e verdura sono l’ispirazione per molte creazioni dal copricapo arcimboldiano all’abito dipinto a mano, alle sete finemente stampate, elevandoli a oggetti del desiderio femminile. Dal Seicento al Novecento fino a oggi non c’è epoca né tempo in cui il soggetto non sia stato artisticamente esplorato.
L’irriverente teatro Essenzapop sembra un racconto leggero di un movimento culturale che ritorna. La Coca-Cola, il tappo di bottiglia, l’hamburger, il maiale nonché la forma di formaggio, sono rappresentazioni di una moda veloce e bulimica che attinge dai gesti quotidiani creando un alfabeto di simboli all’apparenza popolari. In realtà è una più sofisticata lettura di piccole “storie” quotidiane che si traducono in oggetti pregiati e cool che tutti vogliono possedere. In stile contemporaneo una sintesi tra filosofia e iconografia nel parallelo tra gli outfit sperimentali sul riuso e le celebri sculture in ceramica policroma.
Uova pasticciate è un insieme di forma, estetica e sostanza. La tradizione dell’alta pasticcera, dei dolci e del dessert e gli oggetti per servirla, sono i protagonisti di questo teatro. I biscotti o le caramelle colorate diventano divertenti accessori di moda, vassoi per paste una sofisticata e luccicante clutch per serate di gala così come i meravigliosi banchetti di Marie Antoinette, ispirano un delizioso copricapo decorato a mano. Ancora, i più delicati e minuziosi decori dei maestri pasticceri sono tradotti in abiti lussuosi da passerella. La seta plissettata ricorda le nervature della foglia di verza così come l’uovo, archetipo della creazione e forma perfetta è l’alta ispirazione per una moda concettuale.

Sonia Veroni
 


corsiero editore - P.Iva 01984990356 Credits - Dati Societari
 

Il sito web di Corsiero Editore non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto